Il VERDE CHE GENERA SALUTE

I giardini terapeutici – healing gardens – rispondono a specifici criteri progettuali, calibrati sulle esigenze degli utenti di RSA, cliniche, strutture socio-assistenziali e ospedaliere, comunità di recupero. Sempre più evidenze scientifiche ne rilevano i benefici sull’esito clinico dei percorsi di riabilitazione cognitiva e fisiologica e il ruolo sulla riduzione del carico farmacologico terapeutico del paziente con una storia di dipendenze, disabilità psichica o disturbi dell’umore.

Giardini come luoghi di cura

Nei giardini creati per i luoghi di cura la leva è l’attrazione innata che la Natura esercita sulla psiche umana e l’obiettivo è quello di creare un circolo virtuoso tra discipline, dove Medicina e Psichiatria, Psicologia Ambientale, Agronomia, Botanica, Architettura del Paesaggio si uniscono per favorire la connessione con l’ambiente naturale, con risultati inattesi nel raggiungimento di obiettivi terapeutici.

 La regolare fruizione dei giardini terapeutici influisce sullo stato emotivo delle persone, con effetti positivi sulla riduzione dei livelli di stress e sofferenza nei malati.

MATI4CARE

mati4care Mati4Care: una mano che sfiora una foglia disegnando una linea circolare per ricordare quanto l’essere umano e le piante siano connessi tra loro e quanto le prime condizionino la vita degli uomini. 

La storia ci insegna che l’uomo è un animale, certo il più evoluto, ma comunque fortemente legato all’ambiente naturale in cui si trova a vivere, un ambiente che oggi è stato svilito dal progresso e dalla civilizzazione e con il quale deve tornare a riconnettersi. Studi scientifici e ricerche mirate hanno dimostrato quanto il rapporto con la natura sia fondamentale per il benessere psicofisico dell’essere umano e come il verde possa essere un valido alleato della medicina tradizionale nella cura della sintomatologia legata a malattie degenerative come l’Alzheimer o a problemi dipendenti da stati di stress e depressione. Il giardino terapeutico, questa la nuova frontiera del verde, alla quale Andrea Mati, forte della collaborazione con centri di ricerca e docenti universitari, si è avvicinato dando vita ad una progettualità appositamente dedicata alla realizzazione non solo di giardini propriamente terapeutici ma anche di aree verdi godibili da parte della collettività e destinate ad aumentare il benessere diffuso. 

Mati4Care per indicare la sensibilità, la passione e l’esperienza di Mati 1909 per il mondo del verde terapeutico.

verde-terapeutico-per-luoghi-di-cura-Mati

“I giardini di cura esaltano l’attrazione innata della Natura sulla psiche umana”

“Quello del giardino è modello terapeutico gentile, ecologico e non invasivo, complementare alle cure  mediche.”

A.M.N. Mati

progetti-giardini-terapeutici-per-Alzheimer-mati

GIARDINI PER L’ALZHEIMER

Un progetto per i malati di Alzheimer firmato da MATI 1909 in collaborazione con Generali Arredamenti, specializzata nella realizzazione di ambienti terapeutici per soggetti affetti da disturbi cognitivi.

I PRINCIPALI EFFETTI TERAPEUTICI:

  1. Stimolazione della percezione sensoriale e riabilitazione fisica, motoria e manuale
  2. Superamento delle crisi di ansia legate alla “sindrome del tramonto” grazie al percorso wondering
  3. Riattivazione della memoria a lungo termine e recupero dei ricordi positivi dell’infanzia con uso di piante fiorite e aromatiche
  4. Induzione di uno stato di fiducia e benessere generale (abbassamento dei livelli di stress e ansia) attraverso il percorso guidato
  5. Riduzione del carico farmacologico

GIARDINI PER LA SINDROME DI DOWN

Lo spazio a verde terapeutico è progettato attorno a un’ampia zona a prato, dove poter realizzare varie attività di gruppo che racchiude l’“Aiuola delle adozioni”, finalizzata ad attività di ortoterapia.

I PRINCIPALI EFFETTI TERAPEUTICI:

  1. Stimolazione dell’area cognitiva (memoria, pensiero, coordinazione psicomotoria, linguaggio, svolgimento di un compito)
  2. Riabilitazione fisica (inerente il lavoro manuale di giardinaggio e orticultura)
  3. Induzione di uno stato di fiducia e benessere generale (abbassamento dei livelli di stress e ansia) a limitare i comportamenti aggressivi o di chiusura
  4. Promozione dell’autostima, delle relazioni e dell’integrazione sociale, insieme al senso di appartenenza
realizzazione-giardini-terapeutici-Sindrome-di-Down-mati
progetti-giardini-terapeutici-cura-autismo-mati

GIARDINI PER DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

Lungo il camminamento che attraversa l’healing garden progettato sui principi del “giardino sensoriale” si affaccia una serie di radure isolate: sono “nicchie verdi” che danno al paziente un senso di forte protezione e “accudimento”.

I PRINCIPALI EFFETTI TERAPEUTICI:

  1. Riduzione dell’ansia e dello stress esterni e indotto senso di benessere e di fiducia
  2. Riduzione della stereotipia, ritualità e compulsività (comportamenti ossessivi ripetuti)
  3. Limitazione del comportamento ristretto e chiuso al prossimo
  4. Progressiva apertura al prossimo e disponibilità alle relazioni interpersonali
  5. Diminuzione delle crisi di panico e di autolesionismo

Scopri il giardino della Rosa di Gerico

GIARDINI PER LA RICONNESSIONE CON LA NATURA

Giardini pensati per prevenire e curare cinque delle più comuni patologie dell’età moderna, legate alla frenesia della vita costantemente connessa, attraverso la riconnessione con la natura. E un giardino quello Ecocentrico per tornare a vivere esperienze dirette nella natura recuperando un rapporto di simbiosi con l’elemento naturale.

Tipologie di giardini per la riconnessione:
– Giardino per la cura di ansia e depressione
– Giardino per la cura del disturbo evitante
– Giardino per la cura del disturbo dell’attenzione
– Giardino per la cura dei disturbi alimentari
– Giardino per l’elaborazione del lutto
– Giardino Ecocentrico

LifeGate, supporto scientifico e media partner della progettualità 

Giardini-terapeutici-riconnessione-natura
progetti-giardini-terapeutici-cura-depressione-stress-mati

GIARDINI PER LA DEPRESSIONE E I DISTURBI DELL’UMORE

Si chiama “giardino del benessere” questo grande giardino terapeutico lontano dalla realtà urbanizzata: qui un’area verde centrale con giochi di acqua e luce, ha una corolla di radure sensoriali predisposte per attività di musicoterapia, cromoterapia, ortoterapia.

I PRINCIPALI EFFETTI TERAPEUTICI:

  1. Acquisizione della capacità di ascoltare se stessi e gli altri
  2. Aumento dell’autostima e del senso di gratificazione
  3. Superamento degli stati di tensione
  4. Riduzione dei livelli di stress
  5. Recupero della capacità di elaborare le proprie sensazioni ed esternarle
  6. Sviluppo di un profondo rapporto di sinergia con la natura
  7. Educazione alimentare e sviluppo di un senso di responsabilità verso le piante coltivate

“Una persona in difficoltà è come una pianta sofferente: con cure appropriate, tempo e pazienza può riprendersi, tornare a crescere e rifiorire”

A.M.N. Mati

ANDREA MATI:
PASSIONE & IMPEGNO

Andrea Mati è un paesaggista il cui nome è legato a importanti opere a verde in Italia e all’estero, realizzate in collaborazione con noti architetti e progettisti.

Contitolare di MATI 1909 con i fratelli Francesco e Paolo e Presidente della Soc.Coop.Soc. Giardineria Italiana, ha ispirato la sua crescita personale e professionale al profondo rapporto simbiotico che lega l’essere umano alla Natura. È impegnato con la sua famiglia in diverse iniziative di solidarietà, compresa la collaborazione di oltre 30 anni con le Comunità di San Patrignano e Comunità Incontro, oltre che nelle più recenti esperienze progettuali con docenti universitari e con alcuni dei più importanti medici italiani specializzati in malattie cognitive.

Oggi Andrea Mati è considerato uno dei massimi esperti italiani nell’ideazione di verde terapeutico progettato per rispondere alle esigenze delle utenze fragili e per ridurre, grazie al diretto contatto con la natura, la somministrazione di farmaci nei protocolli di cura.

“Nei progetti di giardini terapeutici, fondo la mia sensibilità per i temi del sociale con le conoscenze tecniche e la passione per l’arte e la musica”

DOCUMENTI & REFERENZE

Sulla funzione del verde terapeutico nella società come strumento di guarigione e per il recupero di un corretto rapporto con la natura esiste una grande mole di convegni, interviste e articoli pubblicati negli anni sui maggiori organi di stampa nazionali. Ecco una piccola selezione:

Per richiedere più informazioni

Siete interessati alla progettazione e realizzazione di verde terapeutico per la vostra residenza o struttura sanitaria?

Contattateci telefonando al +39 0573 380051, scriveteci alla mail info@mati1909.it oppure compilate il qui presente form per spiegarci le vostre necessità: i nostri progettisti vi risponderanno nel più breve tempo possibile.